Quando navigavamo anche noi
Com'è una vacanza in barca a vela?Naviganti alle prime armiVivere in barca a vela


Filibusta: barca a vela ecocompatibile
La Filibusta è un X-Yachts 382 (11,50 m) in vetroresina armato a sloop.
A bordo della Filibusta che per noi è un'entità, quasi un ventre materno che ci accoglie e ci coccola, e che a sua volta ha bisogno di cure e attenzioni costanti, cerchiamo di avere rispetto ogni giorno dell'ambiente che ci ospita e ci sostiene, con gesti e comportamenti piccoli e grandi.
Ecco come abbiamo cercato di renderla ecocompatibile, come cerchiamo di avere un impatto minimo sulla natura e se è possibile, di aiutarla a "disintossicarsi" dalla presenza umana, cosa abbiamo realizzato e cosa facciamo per avere la soddisfazione di rispettare l'ambiente ed essere autosufficienti:
pannelli solari e generatore eolicoLa Filibusta essendo un X-Yachts 382 non nasce come un natante ecologico, anche se la sua superficie velica e le sue linee d'acqua la rendono una barca che sfrutta con efficacia la forza propulsiva del vento.
Costruita nel 1992, misura 11,50 metri; ha tre cabine, un bagno e una dinette luminosa. Può ospitare comodamente 6 persone.


Noi viviamo tutto l'anno sulla Filibusta, e per circa 9 mesi all'anno (a volte anche tutto l'anno) non siamo a banchina, ma ormeggiati all'ancora o ad una boa, dunque non abbiamo corrente elettrica né acqua, ma dobbiamo "procurarcele".

L'energia elettrica

Per vivere sulla Filibusta, e su una qualsiasi barca, è necessaria una certa quantità di energia per il fabbisogno quotidiano.

Batterie e inverter
Grazie all'uso della corrente continua (12 v) è possibile accumulare l'energia con le batterie che diventano il nostro "serbatoio": ogni volta che accendiamo una luce o apriamo un rubinetto dell'acqua questo "serbatoio" si svuota.
pannello solare calpestabile
Per ricaricare le batterie si può accendere il motore, ma questo comporta combustione di carburante, o si usa la tecnologia eco-compatibile, come i pannelli solari (fotovoltaici) e il generatore eolico. La produzione di corrente alternata, la classica 220 v, è possibile grazie ad un inverter, che all'occorrenza serve a trasformare la corrente continua (12 v) e a far funzionare piccoli apparecchi elettrici. Nel nostro caso è un inverter da 1000 watt, ma con batterie e pannelli con capacità maggiori è possibile tranquillamente arrivare ai 3 kw delle comuni abitazioni.


Pannelli fotovoltaici
Abbiamo costruito un roll-bar che alloggia due pannelli fotovoltaici con una superficie totale di circa 200x60 cm. Un altro pannello fotovoltaico amovibile e calpestabile delle dimensioni di 70x40 cm è invece sulla tuga. Insieme sviluppano una potenza massima di 13/13,5 Amp/h in pieno sole, e di 2/3 Amp/h in caso di cielo nuvolo (225/230 watt totali).

Vivere in questo modo ci obbliga quotidianamente a fare un uso intelligente, responsabile e parsimonioso delle nostre risorse limitate. Ci si rende conto che i consumi di alcuni beni possono essere drasticamente ridotti di moltissime volte, e acquisita questa coscienza lo spreco procura disagio.


Generatore eolico
generatore eolico
Il vento ha un'energia straordinaria. Sulle vele lo sfruttiamo per la propulsione della barca, mentre un generatore eolico da 400 watt, ci serve per ricaricare le batterie: la sua potenza varia con l'intensità del vento, fino a 10 nodi genera potenze trascurabili, tra 10 e 15 nodi produce l'equivalente di un pannello fotovoltaico di medie dimensioni, oltre i 20 nodi e fino a circa 30 nodi sviluppa la massima potenza di circa 25/27 Amp/h, praticamente è come avere il motore acceso. Anche il generatore eolico è alloggiato sul roll-bar.


Questo rende chiaro che la tecnologia a sostegno dell'ambiente c'è, basta solo applicarla nella vita di tutti i giorni.
Per raggiungere un equilibrio che permetta di vivere in armonia con l'ambiente c'è bisogno di attenzione e di tecnologia (pannelli solari fotovoltaici, generatore eolico, serbatoi per le acque nere, dissalatori alimentati a energia rinnovabile), coadiuvati da servizi a terra (raccolta differenziata, recupero delle acque nere, prodotti ecocompatibili)
Pag 1 di 2
vai a pag 2 (acqua, rifiuti ed emissioni)
La tua vacanza in barca a vela: un weekend o una settimana in barca a vela con skipper e servizio cucina e cambusa all'Isola d'Elba; o una crociera giornaliera lungo la costa tra Marina di Pisa e Castiglioncello, partendo da Livorno; o ancora, un weekend in barca a vela all'isola di Capraia. Weekend e settimane in barca a vela con skipper e servizio cucina e cambusa nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto e settembre.
Valid HTML 4.01 TransitionalValid CSS